Per offrirti il miglior servizio possibile SUSHIMI utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Scopri di più nella nostra informativa privacy.

Chirashi e insalate giapponesi: ordina e ricevi con consegna a domicilio

Insalate e chirashi

  • Salmon salad

    Salmon salad

    Insalata con 6 fette di salmone e wakame
    7,90 €
  • Yasai salad

    Yasai salad

    Insalata con avocado, pomodorini, mais e wakame
    5,90 €
  • Salmon chirashi

    Salmon chirashi

    Riso con salmone una salsa di soia (10ml)
    8,90 €

Chirashi e insalate giapponesi take away

Per accompagnare il tuo piatto di sushi e sashimi a domicilio, i tuoi spaghetti o riso giapponesi e le zuppe, non c’è miglior modo se non con un ottimo chirashi o un’insalata giapponese con sashimi.

Chirashi: cos'è e come si prepara

Il chirashi è un piatto tipico della cucina giapponese e consiste in abbondanti fette di pesce o sashimi che vengono poi poste su un letto di riso per sushi. Il suo nome deriva dalla parola giapponese 散らす (chi-ra-su), che significa letteralmente “sparpagliato”, giacché il piatto consiste in una ciotola di riso con degli ottimi bocconi di pesce sparpagliati sopra.

Si dice che le origini del chirashi siano da attribuire alla necessità di preservare e di riutilizzare tutte quelle parti del pesce ritenute meno pregiate e che vengono messe da parte quando sono preparati piatti di sushi e di sashimi.

Esistono due principali modi di preparare il chirashi: il primo consiste nella versione più conosciuta a base di sashimi e che può essere trovata nei migliori ristoranti di sushi e nei sushi a domicilio, oppure nei negozi di alimentari in giro per Tokyo; il secondo è quello che viene chiamato bara-chirashi, una versione meno pregiata che utilizza ingredienti cotti e non crudi.

Il bara-chirashi apparve nel periodo Togukawa (periodo Edo), quindi tra il 1600 e il 1800, come piatto preparato dalle persone comuni per le occasioni speciali.

Ogni famiglia giapponese possiede una ricetta molto personale del proprio bara-chirashi. Un esempio tra i tanti è quello di cuocere il riso insieme al renkon, la radice del loto, alle carote e al konnyaku, una torta a base di patata dolce. A questi possono essere aggiunti una omelette tradizionale, la tamagoyaki, gamberi al vapore e anche fagiolini verdi.

Il bara-chirashi può prevedere, di questi giorni, anche pezzi di pesce crudo, anche se il taglio è più rozzo di quello del chirashi a base di sashimi e consiste in piccoli cubetti di pesce.

Insalate giapponesi: insalate a base di pesce e sashimi

Oltre al sushi, Sushimi propone un'ampia offerta di insalate giapponesi, composte da fette di pesce su un letto di fresca insalata mista.

Si può scegliere tra un'insalata a base di salmone e alghe wakame, un'insalata a base di avocado, pomodori, mais e alga wakame oppure un'ottima insalata a base di sashimi misto come salmone, tonno e pesce bianco su un letto di insalata, pomodori, mais e wakame.